7 gennaio 2015

HANNO UCCISO WOLINSKI


Loro, i TERRORISTI NERI, figli dell'Impero del Male, cioè di quella vasta area che va dal Nord-Africa al Medio-Oriente, non hanno semplicemente ucciso all'improvviso degli europei, dei giornalisti, no, hanno ucciso il nostro spirito libero, liberale e libertino.

Infatti, questri stronzi criminali di carature universale, hanno ucciso il grande WOLINSKI che io ho conosciuto poco tempo fa grazie all'esimio e sommo scrittore FULVIO ABBATE.

Questi sono dei FONDAMENTALISTI ISLAMICI?
Sì, e purtroppo non si scagliano contro dei religiosi loro nemici (in apparenza, dico così perché anche i cristiani sono patriarcali e da sempre sono contro la donna e la scienza, quindi in generale contro la libertà), ma si scagliano contro chi VUOLE VIVERE DA LIBERO IN MANIERA LIBERA IN UN MONDO LIBERO.

Avevano e hanno forse ragione quelli, di destra, che dicono che è troppo facile ormai prendere in giro o criticare aspramente i cristiani, i cattolici, i preti e il Vaticano, che provino invece a sfottere l'Islam.
Ecco il benservito. Ecco ora la risposta dei credenti medio-orientali. Non è certo la prima volta, comunque.. Olanda, Inghilterra, Spagna e già Francia hanno già fornito recenti vittime innocenti purtroppo!

Ciò che mi colpisce di più la mente (molti direbbe il cuore) è che se la siano presa con dei giornalisti e vignettisti, cioè gente leggera, che vuole vivere in maniera libera, leggera, che non si pone né al di sopra né al di sotto di alcuno, che reputa tutti uguali. Ecco, a loro non va bene e se colpiscono loro, super innocenti, possono voler colpire/uccidere qualunque altra persona non africana, non musulmana.

E purtroppo questi compaiono improvvisamente, e comunque non arrivano dai barconi, ma viaggiano tra Europa e Siria (o Yemen o altri posti), dove vengono istruiti sull'uso delle varie armi e su come seminare terrore e morte..

Cosa si può fare?
O ci compriamo armi e guardie anche per quando andiamo in bagno, o cacciamo tutti gli africani.

Nessun commento: