29 dicembre 2010

Seghe mentali su Battisti

Cesare Battisti è un terrorista assassino, ma attualmente è innocuo poichè sito dentro un carcere brasilano.

Non riesco a capire perchè i nostri politici lo vogliano in Italia. Nelle nostre carceri strapiene di porazzi il cui reato è a volte quello di essere usciti di casa anzichè rispettare gli arresti domiciliari causa guida in stato di ebrezza (come nel caso del signor Enrichetto, beccato ubriaco in bici..). Nelle nostre carcere dove 50 persone all'anno si suicidano o vengono ammazzate di botte dai secondini? Infatti il Brasile ha detto no all'estradizione per questi motivi e l'Italia non può far altro che incassare in quel posto.

Lo vogliono mettere alla ghigliottina? Lo voglio garrotare? Lo vogliono lapidare, impiccare? Gasare, murare vivo, fargli una puntura velenosa?

La pena di morte non è presente e se gli italiani lo volessero in galera, beh, sono già stati accontentati. Secondo me vogliono vendicarsi, ma mi chiedo a che servirebbe. Mica tornano in vita le persone uccise!

"Un uomo non dovrebbe essere ucciso mai. Se la giustizia è un'ingiustizia commette un'ingiustizia" (Budy Giampi, Elio e le Storie Tese)

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

In effetti lui sta in galera, anche se negli ultimi anni ha fatto una vita troppo bella per essere un terrorista pluri-omicida.
Il governo lo vuole in galera per far vedere che combatte i cattivi comunisti (così ti fanno credere che Battisti=GRamsci)

Dannox ha detto...

Già, è come tu dici, infatti contro i Nar non hanno mai detto niente..anzi son tutti all'Atac ahah