4 luglio 2011

Speriamo che muori


“Speriamo che muori, tanto al pronto soccorso non ti ci portiamo”.


http://www.diredonna.it/la-polizia-tortura-i-manifestanti-in-val-di-susa-45898.html


http://video.excite.it/saccheggio-nelle-tende-dei-no-tav-V79539.html


Non solo lacrimogeni (quelli con il gas CS, bandito dalle convenzioni internazionali come arma chimica) sparati ad altezza uomo anche in mezzo ad anziani e bambini, ma vere e proprie torture.

“Oltre al dolore fisico ho sentito l’umiliazione e l’impotenza. In quel momento ho pensato che mi volessero uccidere. Ho visto anche altri compagni picchiati, con pugni, calci in faccia dai poliziotti. Erano compiaciuti da questo orrendo gioco”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/07/04/il-ferito-bolognese-io-massacrato-e-umiliato/139636/


http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=154936&sez=NORDEST


"Stanno migliorando le condizioni di Jacopo Povelato, il diciannovenne studente veneziano ferito ieri, secondo quanto riferito dai manifestanti, da un candelotto lacrimogeno sparato ad altezza d'uomo dalla polizia in Val di Susa"


"Tra i feriti ci sono manifestanti sfigurati, a cui i candelotti hanno spaccato mandibola e denti"


"Nella notte ho visitato al CTO di Torino il giovane Fabiano Di Bernardino, attivista bolognese, che è stato fermato durante una carica all'esterno del cantiere e che, all'interno del bunker delle forze dell'ordine, è stato oggetto di ogni genere di vessazioni e di vere e proprie torture"


Speriamo sia tutto finto..!


Nessun commento: