21 giugno 2009

La Corte d'Omicidio d'Appello

La Corte D’Assise d’appello ha dimezzato la pena detentiva per Stefano Lucidi, condannato a 10 anni di prigione, ora trasformatisi dunque in 5 (sembra una televendita, sigh), per aver investito una coppia di giovani fidanzati, Flaminia Giordani e Alessio Giuliani in sella ad un scooter per le strade di Roma un anno fa.
Lucidi, ubriaco, passando col rosso a forte velocità, causò la loro morte.
Secondo la corte D'Assise d'appello, da me ribattezza la Corte d'Omicidio d'appello, non si trattò di omicidio volontario ma di omicidio colposo.

Sembra che il mito dell'auto, dei motori, della velocità, sia trasalito fin dentro le aule di giustizia, come se correre realizzando ben 3 reati, sia un diritto naturale, quasi quanto quello dell'acqua pubblica.

Riepiloghiamo:
1-Si era messo al volante ubriaco ed incazzato con la fidanzata, ovvero aveva sicuramente superato il limite di alcool nel corpo;
2-Era passato col rosso;
3-Andava a forte velocità, superiore al limite dei 50 all'ora vigente in città.

Ha compiuto 3 azioni (causate forse da una precedente azione, ovvero quella di incazzarsi con la fidanzata), di sua spontanea volontà, ben sapendo che avrebbero comportato pericoli e per lui e per la fidanzata e per tutti i cittadini, ed ora, come ferma risposta contro i criminali al volante che si credono in un "Luna Park", degli illustri sapientoni ci illuminano affermando che non ammazzò volontariamente!!!

L'auto è un'arma, è come un bazooka, considerato il peso, i materiali, la velocità che incrementa esponenzialmente il primo e la durezza dei secondi, non può che essere considerata tale, non a caso per guidarla bisogna studiare, provare a guidare tantissime volte con gli istruttori e poi superare 2 esami, uno di teoria ed uno pratico. Un esame, proprio come per poter usare un'arma, ci sarà dunque un motivo se è necessario questo piccolo intoppo verso i sogni di gloria (o tomba?) dell'italiano medio che vive incollato ad una sedia, meglio se imbottita, mmm, a casa, in ufficio ed in auto (ah, anche in spiaggia)?

"Qui si inventa l'aeroplano, poi lo si usa per gettare bombe" (Articolo 31)
L'ART 31 della Costituzione protegge l'infanzia e la gioventù...

Link BariMia:
"Investì e uccise giovane coppia: pena ridotta a 5 anni"

Nessun commento: