16 giugno 2009

Protezione InCivile

Commento tratto dal blog di Beppe Grillo, dall'articolo Massina insicurezza di Marco Travaglio.

commento di Roberto P. (Voti: 92)

"Intanto passano inosservate cose di grande importanza e le tv non ne parlano: gli Aquilani vogliono fare una mega manifestazione contro questo governo e all'urlo "ladri e mafiosi", non sono arrivate le forze dell'ordine perchè sarebbe stato troppo evidente lo schifo. Quindi cos'hanno fatto? Hanno mandato centinaia di appartenenti alla protezione civile che in maniera "non civile" hanno impedito la divulgazione dei volantini che promuovevano la manifestazione.
La protezione civile che caxxo c'entra? Come si permette di distruggere i volantini e impedire la divulgazione? Da chi prendono ordini e chi si nasconde realmente dietro i panni di quelli che dovrebbero proteggere la popolazione civile? Chi è Bertolaso e da chi prende ordini? Quanto potranno tenere in slenzio una popolazione? Quanto resisterà questa farsa?
Oltre a questo vogliamo parlare dell'obbligo di acquistare un decoder da 30/60 o 100 euro per potere continuare a vedere la tv per la quale già si paga un canone oltre che miliardi di euro nelle pubblicità che ci fanno pagare con la vendita dei prodotti? Vogliamo contarci una volta per tutte? Vogliamo vedere quanti siamo a non accettare il regime dittatoriale di questo governo? Siamo in tanti, ma la maggior parte di noi sono silenziosi perchè non sanno e non hanno la possibilità di ribellarsi. E' un dovere promuovere una ribellione nazionale, ed è un dovere farlo prima che sia troppo tardi, se già non è troppo tardi, sono 2 anni che lo vado ripetendo. Questo governo non deve solo cadere, deve essere messo in condizioni di non potere più nuocere in futuro, galera a vita come minimo della pena."


Le condizioni degli Aquilani le potete leggere nel blog di MissKappa.
Studio Aperto, in apertura di un servizio sugli Aquilani ha detto di questa protesta, ma il servizio è poi scivolato su chef che preparavano una cena di beneficenza lungo la costa...
Del decoder e della tv, di quanto sia un'arma di distrazione e distruzione culturale di massa, ne ho parlate anche io, qui, oltre che qui e qui.
Vi consiglio la veloce lettura di questo articolo sulla disinformazione nel sito Pupia.tv

Nessun commento: