16 giugno 2009

Amiconi

Nella pagina principale (index) del sito della Casa Bianca, la famosa White House di Washington dove risiede Barack Obama, la notizia sull'incontro fra il Presidente statunitense e Berlusconi non risalta, ma è relegata nel settore Blog/Briefing Room, pronta ad essere rimossa non appena Obama incontrerà altre persone, compirà viaggi, prenderà decisioni e così via.

Nella sinistra si trova il link al blog e, all'interno di esso, un altro link in cui vi è il discorso dei due leader. Detto link è sito all'interno di un'intervista, svoltasi durante il loro incontro, di una giornalista ad Obama. Berlusconi viene quindi messo in 2° piano.


Sono amiconi Silvio e Barack? No!
Obama ha semplicemente detto, a differenza di quel che affermano i titoli di Libero di Feltri e de Il Giornale di Giordano (ex Studio Aperto, è importante ricordarlo), che l'Italia è amica degli USA.
Perchè sono amici? Perchè, anche se Berlusconi ha ospitato in Italia per ben tre giorni Gheddafi (mentre Obama ha ospitato il nostro premier per una solo ora...), l'Italia coopera con gli USA in Medio-Oriente ed è pronta ad ospitare 3 detenuti di Guantamano, per poterla così chiudere e procedere a processi legali.

Qui il testo:
http://www.whitehouse.gov/the_press_office/Remarks-by-President-Obama-and-Prime-Minister-Berlusconi-in-press-availability-6-15-09/

Nessun commento: