4 settembre 2009

Malati di mente

Mentre i presentatori e i giornalisti non perdono mai occasione di ringraziare e riverire i preti, i vescovi, i papi e i papponi, mentre non perdono mai occasione di farci sentire le loro elucubrazioni, anzi i loro dogmi, mentre non perdono mai occasione di dirci quant è buono iddio e quanti miracoli fa per noi, una donna guarisce dalla terribile malattia SLA dopo essersi recata a Lourdes, mentre un ex calciatore dilettante muore nella sua casa in Puglia.
Mannaggia, ateo e pure drogato! Risate amare.

Quante volte, st'estate andando nella sala da pranzo dove mia madre tiene la tivvu accesa, ho sentito, di sfuggita, parlare di miracoli senza alcun scienziato presente, senza alcun ateo, ma al massimo un bel prete?
Perchè solo le casse del Vaticano e quelle dei tour operators per Pietralcina e Lourdes devono riempirsi?


Secondo i giornalisti (o giornalai?) i miracoli sono "non ancora spiegabili dalla scienza". Perchè, i religiosi possono darci una spiegazione seria?

Nessun commento: