30 agosto 2009

Rigorosi

Berlusconi vuole che l'Italia abbia una politica ferrea e rigorosa sulla (contro l') immigrazione: in pratica, da quel che possiamo vedere, non devono entrare africani, anche se provenienti da zone di guerra (sarebbe bello scoprire se le armi con le quali combattono siano prodotte a Brescia/Padania o cmq in Europa).

Dal primo respingimento shock, sono circa 1000 i migranti respinti in Libia (anche se non tutti magari provenivano da lì, ma Gheddafi è voglioso di schiavi, quindi giusto accontentarlo).
Oggi un gommone con 75 persone, tra cui 15 donne e 3 minorenni, una volta oltrepassata Malta e dirigendosi verso la Sicilia, è stato accompagnato verso la Libia (tranne un ragazzo ospitato a Pozzallo per via di alcune costole rotte).

Chi fugge da zone di guerra, di anarchia pura, di fanatismo, ecc., DEVE ESSERE OSPITATO E PROTETTO, come vogliono le convenzioni internazionali, mentre l'Italia fa l'opposto, se ne frega dell'Africa, mostrando i pugni nella politica dell'immigrazione, quando invece è risaputo, grazie a svariati articoli sui maggiori quotidiani, che la maggior parte dei migranti proviene dalla terra ferma, ma si sa, il governo Berlusconi, l'imprenditore della tv spazzatura, per far presa sull'elettorato facilone e coglione, deve mostrare le barche respinte, come fosse un film d'avventura...mostrare i calci in culo dati agli immigrati via terra sarebbe banale!

Link
http://www.asca.it/news-IMMIGRATI__SERENI_(PD)__ITALIA_NON_RISPETTA_DIRITTO_DI_ASILO-854252-ORA-.html

http://www.apcom.net/newspolitica/20090830_171100_45f9627_69532.html

Nessun commento: