2 novembre 2010

Tutti ricchi e tutti etero

Berlusconi ha ragione, c'è poco da fare:

se volete diventare ricchi dovete mettere su un'azienda, diventare degli imprenditori come lui, poco importa il non aver menzionato il fatto che lui fosse pieno di debiti che lo avrebbero portato a vivere senza testa a causa della vendetta dei creditori, o al fatto che alcuni imprenditori anche del ricco Nord-Est si siano su-i-ci-da-ti.
Cosa vuole dirci il mago Silvion? Conferma ciò che pensiamo e quasi mai diciamo: cioè che se "noi" impiegati tiriamo la cinghia, mentre l'imprenditore fa la bella vita, è perché il sistema si regge su questo rapporto di sfruttamento seppur legalizzato e salariato. Diventiamo imprenditori, così potremmo vendicarsi della nostra passata condizione di subalterni, sfruttando nostri vecchi simili.
L'imprenditoria è mero egoismo.

E che dire dei gay?
Lui che non è gay guarda una bella ragazza e gode, un gay non può gioire di questo dono della natura e soffre, questo secondo lui (tra l'altro la battuta l'ha detto malissimo impappinandosi peggio di Luttazzi).
Non ha forse ragione Re Silvio? No, perché a un gay non gliene importa nulla di una ragazza, perlomeno dal punto di vista sessuale, mentre può anche lui gioire ma guardando un uomo.
Secondo me Schilvio con le battute a sfondo sessuale vuole dare prova del suo stentato machismo.

Ma qual è il messaggio lanciato agli italioti? Un preconcetto trito e ritrito, cioè che se hai i capelli corti, ti vesti bene, sei ricco ed etero, sei un bravo ragazzo, altrimenti sei pericoloso.
Aiutooo i comunisti finocchi ci impaleranno tutti!!!

3 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Fa veramente schifo anche alla merda quel tipo.

Francesco Zaffuto ha detto...

ti passo la mia precisazione che ho inserito sul mio blog:
“ Sono appassionato di belle donne ma non sono come Berlusconi, non ho niente a che fare con lui, non sono miliardario e non mi interessa di diventarlo; e se è necessario, per congedare sua maestà, voterò Vendola”.

Dannox ha detto...

Inneres, la merda è utile al mondo, mentre Berlusconi è utile solo a sè stesso e alla sua famigghia.

Francesco, dici bene, basta che non diventi gay però AH AH AH