20 febbraio 2011

Persecuzione, incubo

Un incubo che diventa realtà è una persecuzione senza fine e, scusate il paragone poco raffinato, tutto ciò mi sembra simile a ciò che sentiamo ogni giorno: non se ne può più del caso Ruby!!!

Napolitano va in Germania per parlare del caso Ruby, asserendo che essendo l'Italia uno Stato di diritto, Berlusconi non si deve minimamente preoccupare dei magistrati. Ruby stessa viene intervistata da altri giornalisti tedeschi (o gli stessi, non lo so e non m'importa) e, tralasciando ciò che ha detto (non la reputo attendile), tutto ciò sembra un telefilm, proprio come i casi di cronaca nera dove sembrerebbe che qualche parente abbia ucciso il figlioletto o la nipotina.
E Bersani che vuole cacciare Berlusconi solo per il caso Ruby quant è prevedibile? Qualcuno si aspettava un lungo elenco dei motivi per cui si dovrebbe cacciarlo a pedate? Io no, molto meglio aizzare i borghesucci con uno scandalo sessuale, chissenefrega di mafia, evasione, tangenti, ecc.

Non si riesce a parlare d'altro nei Tg, sempre e solo battibecchi che secondo me sono studiati a tavolino per non farci discutere d'altro.

Sarebbe bello se invece di questi bisticci e notiziucole, si parlasse ogni sera invece, ad esempio, dei referendum contro il nucleare, contro il legittimo impedimento e a favore dell'acqua pubblica.
O se si parlasse in generale di quanto i cittadini non possano decidere alcunchè, e non sto parlando della legge elttorale, ma di ogni aspetto della vita nella nostra città.

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Sarebbe bello se invece di questi bisticci e notiziucole, si parlasse ogni sera invece, ad esempio, dei referendum contro il nucleare, contro il legittimo impedimento e a favore dell'acqua pubblica.

Pensa che mio fratello (che non frequenta i blog) non sa che ci sono i referendum, giusto per confermare che quello che scrivi in questo post è l'amara verità

Danx ha detto...

Cavoli, per noi è normale pensare a queste cose recenti ed importanti, ma chi non usa Internet o cmq non naviga fra i blog e i siti di giornali "contro", che ne può sapere?
Se poi non va neanche in biblioteca dove qualche opuscolo c'è..rimane proprio all'oscuro di tutto, ma è felice perchè accendendo la tivvù vede tanti quizpornoshow! ahah