2 agosto 2011

Niente panico perchè non sono stati gli islamici

Voglio tornare brevemente sulla strage norvegese (90 morti!!!) di cui avevo già detto qualcosa qui, qui e qui.

Cosa voglio dire, cosa non riesco a trattenere? Il fatto che se davvero le bombe e gli omicidi fossero stati effettuati da cellule di Al Qaeda, come i giornalisti avevano detto in principio con sicumera (così, tanto per dare validità ad un luogo comune), ora tutti quanti noi ci staremmo, per usare un francesismo raffinato e ricercato, caccando sotto, invece..
Invece, dato che lo stragista è biondo ed è nazista, la gente per strada non ne parla, perchè alla fine viene considerato solo come un pazzo nostalgico con manie di grandezza.

Ma per favore! In Nord Europa come nel Sud e nell'Est Europa è pieno di bande e partiti di nazisti, gente pronta a scatenare l'inferno come quando si reca negli stadi (ne sappiamo qualcosa, o no?).
Gente che odia il multiculturalismo. Scusate, ma nel caso esistesse davvero, non ne giovano anche loro? Forse si credono davvero in cima alla lista dei giusti e intelligenti?


Venendo alla strage vera e propria, secondo alcune tesi "complottistiche", si pensa che le bombe e la sparatoria servissero per condizionare la visione del Medio-Oriente del governo laburista, praticamente avrebbe fatto troppe critiche ad Israele e questo avrebbe sfruttato l'odio anti-islamico di alcuni nazisti pronti a tutto...

1 commento:

Inneres Auge ha detto...

Hai ragione, pochi giorni dopo non se ne parla più. Alleviamo i criminali evidentemente senza tanti pensieri