6 ottobre 2011

Grandi tributi a Vasco


Giusto per far incazzare ancora un po' di più Vasco Rossi dopo il casco Nonciclopedia, che in realtà ha poi fatto incazzare milioni di utenti del grande web, ecco un po' di "tributi", di canzoni a lui dedicate:

"Racco nel casco" dei genovesi Sfregio:
"Sono peggio di Vasco perchè vado al massimo e racco ancora dentro al casco!
"



"Svasco" dei torinesi Fucktotum:
"E poco importa se non dico niente, bofonchio un po' e faccio il deficente, tanto cantando Solo noi, anche i minchioni si sentono eroi.
E da Corleone fino a Grugliasco, guardo il mio esercito che grida: Svasco!!! Tutti i tamarri che mi venerano, Svasco, se alle elezioni poi mi voteranno, Svasco, farò rigare sto merdoso popolo, questa sì che sarebbe la crisi del secolo"



"Se no ti pesto" dei bolognesi Gemboy:
"Dai cucina per me, se no ti pesto! Con le parole son bravo, lo sai. Io ci provo, ma se non le trovo, eh, allora ci metto..un bel na-na-na, tanto è lo stesso, io vendo lo stesso, senti che rima, eh quindi.. Voglio le crepes, come devo dirtelo, dai cucinale per me, se no ti pesto!"



E per concludere il capolavoro "Albachiava" dei napoletani Squallor, in piedi (qui canta Gigi Sabani):
"Alba chiava e tu non me la dai, ce l'hai nuova che cazzo te ne fai?"



Nessun commento: