4 ottobre 2011

Strage di lavoratici al Sud


Cinque donne muoiono sul posto di lavoro.

In nero, va bene, quindi non è accusabile il lavoro in generale, da tutti ritenuto salutare e salvifico, ma.. se chi nasce in ambienti disagiati e chi, nonostante anni di studio, non riesce a trovare un buon lavoro che presenti pochi rischi, ottenesse dallo Stato uno stipendio minimo garantito, non esisterebbe più il lavoro in nero e anche i feriti e morti sui posti di lavoro legali si ridurrebbero drasticamente, perchè i proprietari farebbero di tutto, a causa appunto dello stipendio statale dato ai disoccupati, per invogliarli con le buone ad andare a lavorare da loro.


Nessun commento: