13 gennaio 2012

Tanti dei nel mondo

Milioni di persone sono convinte che la vita sia nostra sia di tutto l'universo non sia frutto del caso (e della necessità), bensì un "regalo" di una divinità che qua chiamiamo dio.

Allora perchè, questo dio onnipotente, non è conosciuto e riconosciuto come tale da tutti gli abitanti della Terra?
La religione del dio venerato dai nostri vicini di casa, nacque in Medio-Oriente, solo lì, mentre in tutto il resto del mondo si veneravano tantissimi altri dei, altre divinità, sotto sembianze animali o umane.
La verità è che ogni popolazione, non contaminata da altre, si è creata un dio per giustificare la propria breve esistenza nel mondo.
Certo, il perchè dell'universo, della nostra stessa vita, non è comprensibile (che senso ha? dove nasce e perchè tutta questa materia, e chi l'ha fatta?), quindi è naturale che esseri col cervello alquanto sviluppato (che porta ad essere coscienti, cosa che gli animali non sono) suppongano l'esistenza di un dio.

Ma anche se questo dio esistesse, il non senso di pianeti che nascono e muiono continuerebbe ad esistere.
Così come continuerebbe ad esistere il non senso della vita di questo dio che non si sa da cosa si è autogenerato o chi altro l'abbia generato..

1 commento:

Inneres Auge ha detto...

la religione e soprattutto quelle monoteiste "rivelate" sta uccidendo anzi uccide da sempre la libertà di ognuno. Quante volte ci priviamo di qualcuno, di emozioni, di sensazioni solo perché badiamo al giudizio altrui? Quanti moralisti abbiamo intorno? Tutto questo è causato dalle tradizioni legate alla religione