15 novembre 2014

Renzi = Crescita Alfano = Famiglia + Crescita

 FAMIGGHIA FAMIGGHIA FAMIGGHIA, SOLDI SOLDI SOLDI!

POLITICA ITALIANA, LA SOLITA SOLFA, LA SOLITA MONNEZZA!


Secondo Alfano, che come ogni politico specie se di centro e destra somiglia ad un automa, ma purtroppo essendo umano troppo umano ha una piazza in testa e un'espressione che fanno quasi senso (e tenerezza), la famiglia è composta da un uomo e una donna perché possono fare figli (come se nel mondo non ce ne siano già abbastanza di bimbi che subiscono violenze dai genitori, che vivono nella merda più totale o che sono abbandonati, no, in realtà sono pochissimi, per cui perché adottarli, fate figli, forza vacche!), e se la famiglia è numerosa, anziché dirle "Hai voluto i figli e mò so' cazzi tuoi!", Alfano dice che questa dev'essere aiutata, e già il governo Renzi-Alfano lo sta facendo buttando all'aria ben 500 milioni di euro per le neo-mamme..
Ma porc.. se tu cara mammina fai un figlio senza prima fare due conti col tuo bel maritino, allora scusa ma sono davvero cazzi tuoi. Anche se comunque trovo giusto aiutare chi è in difficoltà (anche se chi non trova un lavoro non riceve manco 1 euro, invece chi già lavora e fa figli sì, mah!!!) ma ricordo che comunque i poveri da sempre si riproducono alla grande, il problema è che in quest'epoca tutti quanti hanno bisogno (si tratta però di un bisogno indotto) di sempre più soldi per buttarli all'aria (anche loro, proprio come Renzi e Alfano!) per acquistare nuove diavolerie elettroniche, i giochi, le vacanzine, i ristorantini, gli abitini, la macchinina, ecc.

Un'altra frase insopportabile è la seguente:
"La famiglia è il motore dell'economia".

Praticamente, l'insulso e antipatico Alfano, equipara ogni famiglia, e la famiglia in generale, ad un mero mezzo per ingrassare le aziende, le industrie, per cui, care famigliole, godetevi per bene tutti i vari spot tv e comprate ogni porcata per i vostri figli, perché è soltanto grazie a voi se l'economica italica ma anche globale regge (come se i single e i fidanzati non spendessero soldi!).
Se io fossi un marito e un padre mi sentirei offeso perché per me la famiglia è un concetto riguardante l'unione di due o più persone, indipendentemente dal SESSO e dal CETO, che sta insieme per vivere in armonia, per cercare di avere persone affini vicino a sé, per esplorare il mondo in compagnia, ecc. non un'unione di meri consumatori che passano la vita con l'intento di incassare due soldini per re-immetterli nel sistema.

E mi sentirei offeso anche quando dice che "Fare figli è la vera difesa della Patria", perché se faccio un figlio è perché penso che dall'unione tra me e quella donna possa nascere una bellissima creatura, non per difendere la patria, far girare l'economia o altre stronzate da imperialista e capitalista o altro. Ma vi pare che una persona normale faccia figli per la Patria? Solo qualche demente nel passato poteva pensare una cosa simile, facendo figli da mandare a morire in guerra!
Ma il trucco sta proprio qui: far sentire speciale una persona normale mentre fa un'azione altrettanto normale o comunque naturale.. in questo modo una persona titubante non ci pensa sù due volte, si sente responsabilizzata e ci dà dentro.

Ma sono offeso comunque, perché io sto col mio cane e, secondo il mio parere, io e lui siamo una famiglia, dato che stiamo sempre insieme e che uno senza l'altro non riesce a vivere! E' un'unione molto più forte di quella di tante coppie che stanno insieme solo perché così fan tutti, perché non sopportano stare da soli, ecc. (praticamente per convenzione, quindi anche per mostrarsi uguali agli altri, evitando strane dicerie "uuuh quello lì non sta mai con una donna.. è un po' strano..!", "e quella? che zitellaccia, ma quando si sposa, a 70 anni?").

Ma che palle sta società antropocentrica e patriarcale!!!

Renzi invece vive più che altro per l'economia, perché se parla di uomo e donna si inimica quelli di sinistra, se invece parla di gay quelli di centro-destra, e anche oggi non poteva non menzionare ogni 2 secondi la parola "crescita", che ovviamente riguarda l'economia, la crescita economica, e basta, e null'altro. Ma io mi chiedo..: crescita di cosa? Dell'inquinamento, degli abusi edilizi (che son tali anche quando son legali? Basti vedere le nostre coste e montagne, che schifo!), delle ore passate sul posto di lavoro? Questo è utile? Questa è vita?

Nessun commento: