21 maggio 2015

MATRIMONI OMOSEX UE vs ITALY

Alla faccia dell'UNIONE EUROPEA.

l'UE serve solo per far circolare la stessa moneta.


Non è possibile che il matrimonio tra persone omosessuali sia valido in certi Stati mentre in altri viene totalmente negato, perché i nazicattotalebanipatriarcali hanno paura che ciò metta in pericolo la famiglia tradizionale (balle, è soltanto una famiglia con persone dal sesso uguale, capirai che problema, che dramma, che ingiustizia, che paura, che terrore, che pericolo!!!), ma non è certo vietandolo che verranno meno le coppie omosex (anche se i religiosi credono di sì, perché secondo loro ciò che non è conforme alla loro visione della vita è completamente innaturale e quindi è possibile modificarlo per far tornare sulla retta via - o via del retto? - coloro i quali hanno "sbagliato").

Insomma, come ci viene mostrato in questo simpatico VIDEO, un italiano o un'italiana può sposarsi all'estero, però quando torna in Italia questa unione non viene riconosciuta con tutti i problemi del caso..
ATTENZIONE, il matrimonio non viene riconosciuto solo se è OMOSEX, se invece un italiano sposa una straniera all'estero o se un'italiana sposa uno straniero all'estero, allora sì... come dire:

"DEVI FARE IL BRAVO, DEVI VIVERE DA ETERO, SE VUOI CHE QUESTO DIRITTO TI VENGA RICONOSCIUTO!"

A me pare un ricatto, e a voi?

Nessun commento: