2 maggio 2010

Sono arrivati i cecchini

Vota questo articolo su OKNotizie

Torino, città partigiana, oggi ospita il Papa, prima volta nella storia, così dicono i giornali. Record di cui si vanterà il solito Silvio, dalle cui spalle spunterà Guido o qualche cattocomunista savoiardo?

Cota, Sindone e Papa, che trio!
Ultimamente il Piemonte e Torino non si fanno sfuggire le evoluzioni culturali-scientifiche-politiche dell'umanità..

Cota sembra una marionetta che parla per accontentare il popolo cattolico, mentre la sindone un macabro falso storico, non solo perchè del Medioevo, ma perchè si capisce chiaramente, come già scrissi qui, come sia un semplice dipinto, tra l'altro caratterizzato dai canoni dell'arte gotica medievale (fonte: Materialismo.it).
Ci sono alcuni credenti che danno del cialtrone a degli storici, chimici e matematici scettici quando, ad esempio, è assurdo che una persona stesa a pancia in sù, non abbia i capelli scompigliati e il cui corpo non abbia impresso maggiormente la sua figura nella parte posteriore del lino. Ho usato il termine impresso, anche perchè si dovrebbero notare, magari, le pieghe del corpo come delle piccole collinete 3d, cosa che invece non è. Rimane solo un segno che rimanda alla pittura. Che dire del volto che appare come in una fotografia o, appunto, come in un dipinto e non come la realtà vorrebbe, ovvero deformato (fate la prova a casa) lungo questo lenzuolo? Il corpo era macchiato per lasciare quelle impronte?

Dopo la spesa di 4 milioni di Euro da parte del Comune di Torino per l'organizzazione dell'ostensione della Sindone (mentre le strade son sempre dissestate e aumenta il numero dei poveri) che genera un turismo mordi e fuggi verso i soliti luoghi storici, oggi sarà lo Stato a spendere un altro sostanzioso malloppo di banconote per la difesa del dittatore vaticanense ed ex nazista Ratzinger, ma non in tribunale, luogo nel quale lo vorrebbero alcuni atei anglosassoni, ma lungo le vie del centro storico di Torino: infatti il centro sarà circondato da 2.000 agenti delle forze dell'ordine più svariati cecchini sui tetti.

Questa scena agghiaccante da guerra dei Balcani l'ho appresa dai giornali, i quali però non riportano le loro regole d'ingaggio: quando dovranno sparare, per quale motivo?
Basterà l'ingresso di un ragazzo con la maglietta del gruppo black-metal Marduk per scatenare l'inferno, siccome i poveri cristiani non devono correre il rischio di rimanere scioccati di fronte a cotanta disumana visione, troppo libertaria per i loro dittatoriali principi?
Ma, anche se qualcuno lo volesse uccidere (mah), non esiste più il famoso detto molto veritiero che recita: "Morto un Papa, se ne fa un altro"?

Parlando invece della pura e semplice religione, io mi chiedo e vi chiedo se questa, cristiano cattolica, resisterebbe senza un'istituzione forte come la Chiesa coi suoi simboli e oggetti sacri, con le sue rappresentazioni, le sue icone, le sue magnifiche ed imponenti costruzioni che fan sentire l'uomo comune un essere inferiore, i vari riti che, come ogni rito, servono per fidelizzare il fedele e per le sue immense ricchezze con le quali intrecciare rapporti con ogni sorta di personaggio politico, finanziario, militare.
Immaginate una Chiesa composta da sgangherati evangelizzatori come Gesù.
Niente adorazioni, niente reliquie, niente feticismo, niente avidità di ricchezza e potere. Solo ideali, parole e ancora ideali e parole.
Non camperebbe un solo istante, anzi, finirebbe demolita come una casa abusiva/occupata.

Per fortuna Torino non è tutta per il Papa e per i credenti, infatti, a dispetto di ciò vogliono farci credere i telegiornali ed i politici come il sindaco Chiamparino ("Benvenuto a Torino, le porgo il saluto caloroso della citta', mio personale e di tutti coloro che hanno atteso con affetto e interesse la sua visita, in occasione di questa ostensione straordinaria della Sindone per la cui concessione ancora la ringrazio" Fonte: AGI) che ci mostrano estasiati la papamobile (Vaticano 1 - Lego 0) e intervistano impressionati cittadini, turisti e fedeli, oggi c'è anche l'iniziativa della rete "No Sindone" che organizza in piazza Madama Cristina degli spettacoli dalle 15,30 alle 20,00.
Se Chiamparino è diplomatico, Cota invece tira fuori la lingua e fa disperare le persone raziocinanti: "Un'occasione importante per Torino e per il Piemonte ma anche per me: il mio lavoro inizia sotto i migliori auspici". Chissenefrega se lui, la Lega e il PDL mandano nei lager italiani e libici dei poveri africani senza colpe, se non quella di fuggire da regimi (alcuni prendono soldi da noi bianchi grazie alle concessioni petrolifere, minerarie, ecc.), infatti ha avuto "un breve incontro privato in chiesa con il Santo Padre (già santo? ndb) insieme al sottosegretario Gianni Letta" e in una breve intervista ha concluso così: "Sull'accoglienza siamo tutti d'accordo, ma bisogna riflettere su come va fatta perche' sia vera accoglienza. La linea di rigore contro l'immigrazione clandestina serve proprio per poter fare vera accoglienza". (Fonte: Libero-news.it) Insomma, alcuni accolti, altri gettati via verso gli squali..Occhio non vede cuore non duole..

Link:
"Torino, 100mila in strada per il Papa. Cecchini sui tetti" Cronaca Qui
"Odifreddi: 4 milioni di Euro per falso storico" Cnrmedia

4 commenti:

gianduia ha detto...

beh... io me ne starò barricato in casa con i miei figlioletti... visto i tanti prelati pedofili che circolareanno oggi a torino

Danx ha detto...

Eheh dato anche il tempo malevolo fai bene
Povera Torino..tornata indietro di non so quanti anni

Anonimo ha detto...

Multilevel...x loro come x mr.b. con il "ministro" scaiola(tutto in minisculo!)sl questo vale....
sono come i venditori porta a porta
del folletto(ingegnoso aspirapolvere che ti fanno pagare
oltre il doppio x mantenere la piramide!!!)Facciamola crollare
questa piramide che da millenni
ci falsifica e condiziona la ns vita!!!!!!!

Danx ha detto...

Ti lamenti della Folletto perchè non conosci il prezzo dell'aspirapolvere Kirby made in..Nasa ahah