7 luglio 2010

Fenomenomale

Oggi, mentre gli aquilani han marciato a Roma per manifestare contro le tasse e i mutui che, nonostante la città ancora a pezzi (proprio come ad Aprile 2009), son ricomparsI, Silvio Berlusconi ha pensato bene di dedicare la giornata a discussioni con i suoi sgherri sul ddl intercettazioni.

E meno male che a Silvio stava tanto a cuore la sorte degli aquilani terremotati con le sue lacrime, il suo dispendio di energie per cercare dentiere, caschi.

Link:
"Iniziato vertice a Palazzo Grazioli" Reuters
"Protesta terremotati L'Aquila: scontri, botte e due feriti" Corriere della Sera
"Aquilani, terremotati e manganellati" Antonio Di Pietro
"Aquilani a Roma: Vergogna!" Leggo

Vota questo post su OKNotizie

Nessun commento: