7 maggio 2011

A Milano gli ubriachi no, a Torino gli alpini sì


Perchè a Milano il vice-sindaco ordina atti di "polizia e pulizia", perchè
"non è accettabile vedere gente stesa nei giardini, ubriachi che lasciano bottiglie in giro, sporcano ovunque e che impediscono con minacce pure le operazioni di pulizia dell’Amsa", mentre a Torino per 3 giorni si devono vedere alpini dappertutto con tende appena trovano un pezzo di verde, jeep, camper, motorini, mille diavolerie a motore (un intasamento assurdo), trombette, sirene e vino e quindi ubriachi dappertutto? Solo perchè hanno avuto la sfiga di fare lo stesso tipo di servizio militare? Ma che cavolo di motivo/scusante è? Allora facciamo anche il ritrovo dei parlamenti col loro carico di troie, tanto la scelleratezza non sarà superiore.

Fanculo agli enormi ritrovi di gente che deve per forza festeggiare, non si sa bene cosa, che non sapendo che dire urlano (già è difficile parlare quando si è in 10 per la presenza delle più varie opinioni cosa che, dopo poco, porta in molti casi a sovrastare il prossimo alzando la voce, figurarsi se si cerca di parlare in 50-100-2.000-400.000, infatti non si parla, si urla solo, come ai comizi di Grillo coi "Vaffanculo!"), bevono e fanno casino.

Sparatevi. Siete stati militari, bene, un fucile ce l'avrete allora.
Sparatevi, davvero, dico sul serio, non avete motivo per stare al mondo, tanto un ragionamento non sapete farlo di sicuro, dei pensieri neanche a parlarne. Sparatevi, così evitate di soffrire, d'altronde bevete perchè non sapete che farvene del tempo che vi rimane.

Link:
Kill yourself, you're the Satan's little helper

2 commenti:

Anonimo ha detto...

se tutti quei alpini si devono sparare te devi dare il buon esempio di farlo per primo..
mentre gli ubriachi fanno risse e sfondano tutto gli alpini ubriachi pensano solo a divertirsi in un giorno di grande pensieri storici....smettiamola.....

Danx ha detto...

Fanculizzati anonimo