30 novembre 2014

Vaccino antinfluenzale: i giornali

L'ANNOSO PROBLEMA DEL VACCINO ANTINFLUENZALE.

Vediamo cosa ne dicono i GIORNALI ITALIANI:

LA REPUBBLICA: VACCINI SOSPESI. LORENZIN: 'DAI PRIMI TEST NESSUNA CORRELAZIONE'. E ATTACCA LE REGIONI.

"Ci sono stati pesanti ritardi nelle segnalazioni dei casi da parte delle Regioni all'Agenzia italiana per il farmaco. La critica del ministro della Sanità Beatrice Lorenzin è pesante."

"Il ministro annuncia anche che è allo studio la possibilità di rafforzare la farmaco-vigilanza portando il tempo previsto per le segnalazioni a 24-48 ore. Un attacco quello del ministro che arriva mentre aumentano il numero di morti sospette. Nelle ultime ore sono stati segnalati due casi in Abruzzo e uno in provincia di Cuneo. 'Le Regioni sono responsabili della vigilanza dell'applicazione dei vaccini e devono informare tempestivamente sugli effetti delle vaccinazioni. C'è stata in questo caso una carenza molto forte. Appena l'Aifa ha avuto la segnalazione da parte delle Regioni il ministero è intervenuto'. 'Prima di scatenare un allarme dobbiamo avere tutte le evidenze degli esami, i primi test non stanno dando evidenze di una correlazione tra i decessi di questi giorni e i lotti di vaccino ritirati dall'Aifa', ha aggiunto Lorenzin.

"La replica delle regioni è arrivata poco dopo. 'Noto con stupore che il ministro Lorenzin si lascia andare ad uno sport troppo praticato: lo scaricabarile', ha attaccato il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino. 'Si verifichi se qualcosa non ha funzionato a cominciare dall'Aifa', ha aggiunto.

"Mentre scoppia il caso politico, salgono da due a sei il numero dei lotti di vaccino antinfluenzale della Novartis. In totale si tratta di 1 milione e 357.399 dosi sospette. Intanto da nord a sud negli studi medici e poliambulatori la tensione cresce. Sono 12 i casi su l'Aifa sta indagando mentre si moltiplicano le segnalazioni di cittadini di casi possibili. Per l'Agenzia italiana, si tratta di un aumento delle segnalazioni dovuto all'effetto mediatico delle notizie."

"Gli esperti indagano su tre principali punti critici. Eventuali problemi alla produzione, durante la fabbricazione dei vaccini è possibile che qualche sostanza estranea contamini alcuni lotti, oppure un problema alla catena del freddo, i vaccini in genere, e anche il Fluad, vanno conservati tra i 2 e gli 8 gradi, una prescrizione che potrebbe non essere stata osservata scrupolosamente. E infine una possibile reazione allergica a qualche componente del virus."

"'Ogni giorno in Italia muoiono circa 1.800 persone, con punte fino a duemila nei mesi invernali. La maggior parte dei decessi, circa 1.600 al giorno, avviene in persone anziane. Il tasso vaccinale supera il 50% negli over 65. Quindi ogni giorno muoiono circa 800 persone che si sono vaccinate. Non vi è alcuna correlazione tra la somministrazione del vaccino ed i decessi. Salvo circostanze eccezionali, tutte da dimostrare', ha detto Claudio Cricelli, presidente della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie"


IL CORRIERE DELLA SERA: VACCINO, CRESCE L'ALLERTA, 13 MORTI. IL MINISTRO: 'PRIMI TEST NEGATIVI'

"L’ultimo caso di morte sospetta è in Umbria, a Spoleto. Si tratta di una paziente di 83 anni affetta da gravi patologie e in politerapia. In tutto le segnalazioni riguardano 7 Regioni: Sicilia (2); Molise (1); Puglia (2); Toscana (2); Emilia Romagna (2); Lombardia (2); Lazio (1) e Umbria (1)."

"Beatrice Lorenzin: 'Non bisogna cadere nella paura delle vaccinazioni», ha detto alla Camera sabato, «ci vuole molta lucidità e rigore in questa vicenda. Noi saremo severi, ma la psicosi potrebbe portare gravi danni alla salute pubblica'. E ha ricordato che l’anno scorso sono morte 8 mila persone non vaccinate per colpa dell’influenza. In un’intervista a Sky Tg24 ha poi dato l’esito dei primi controlli: 'I primi risultati dei test che si stanno effettuando sui lotti sequestrati stanno dando esito negativo e non evidenziano una correlazione tra le morti sospette e i vaccini antinfluenzali assunti'."

Il Codacons ha annunciato un esposto alla procura di Roma contro l’Aifa per "omissione di atti d’ufficio" in relazione a quanto denunciato dalla Regione Lazio, secondo la quale l’Agenzia del farmaco non avrebbe fornito informazioni all’amministrazione sull’allarme vaccini. 'Ciò che si sta registrando in Italia è un vero e proprio caos - denuncia il presidente dell’associazione di consumatori, Carlo Rienzi - le Regioni si muovono in ordine sparso e manca un coordinamento nazionale in grado di offrire precise tutele ai cittadini'."

IL SOLE 24 ORE: VACCINO ANTINFLUENZALE, LE MORTI SOSPETTE SALGONO A TREDICI. L'ISTITUTO SUPERIORE DELLA SANITA': BENE I PRIMI TEST

"Tredici morti sospette in 7 regioni, due lotti di vaccini bloccati dall’Aifa (le partite di farmaco Fluad della Novartis numero 142701 e 143301), 4 inchieste (a Siena, Siracusa, Prato e Chieti) e migliaia di persone in attesa di certezze. È l’ultimo bilancio, in costante aggiornamento, dell’allarme vaccini antinfluenzali di questi giorni."

"L'Aifa ha infatti ricevuto oggi, tramite la Rete Nazionale di Farmacovigilanza, la segnalazione di un nuovo caso di decesso avvenuto in concomitanza temporale con la somministrazione del vaccino antinfluenzale Fluad, prodotto da Novartis Vaccines and Diagnostics. Si tratta di una paziente di 83 anni affetta da gravi patologie e in politerapia."

"Il caso è stato subito inserito nell’elenco e dunque il numero dei decessi sale a tredici, su 'oltre 4 milioni di dosi autorizzate alla commercializzazione', spiega l’Agenzia del farmaco. Ma stanno arrivando anche altri casi di morti di pazienti anziani, in diverse regioni. Gli ultimi nel Cuneese, in Toscana, in Molise, in Abruzzo. 'Sono segnalazioni sparpagliate che riguardano anche altri lotti di farmaco, oltre a quelli già ritirati - conferma il direttore generale dell’Aifa, Luca Pani -. Tendiamo a escludere un problema di qualità del vaccino, altrimenti i numeri sarebbero più alti'."

"Intanto arrivano segni di ottimismo dai primi esami condotti all'Istituto Superiore di Sanità: non si rilevano problemi nelle decine di campioni ricevuti subito dopo lo stop precauzionale da part dell'Aifa."

LA STAMPA: VACCINI ANTI-INFLUENZA, CRESCE ANCORA L'ALLARME. LORENZIN CONTRO LE REGIONI: 'TROPPO LENTE'

"'Le dosi di Fluad attualmente distribuite nel nostro Paese sono 3,5 milioni - ha detto Pani, direttore dell'Aifa - e anche assumendo che ne siano state usate solo 1 milione, i numeri confermano che non dovrebbe trattarsi di un problema nel processo produttivo o di contaminazione del vaccino che, lo ricordiamo, è sottoposto in accordo alle procedure internazionali di autorizzazione a 38 controlli di cui 14 sul prodotto finito e 23 sui singoli componenti prima che i singoli lotti siano rilasciati in commercio'."

"La procura di Prato, la città toscana dove si è verificato uno dei decessi, ha disposto la riesumazione della salma e, soprattutto, il sequestro su tutto il territorio nazionale di uno dei lotti di Fluad del quale la Novartis aveva disposto il blocco. I Nas sono anche entrati nella cittadella dei vaccini di Siena, allo stabilimento di Rosia (Siena) della Novartis per sequestrare eventuali giacenze dei due lotti di vaccino."

Nessun commento: