13 dicembre 2014

Natale per i figli di una mignotta!

Se non capitasse d'Inverno, nei giorni più vicini al Capodanno, se non ci fosse dunque la neve in svariate zone d'Italia, d'Europa e del "mondo occidentale", il Natale non se lo filerebbe di striscio nessuno, ma sarebbe una semplice festa, ovviamente non solo per i credenti cristiani poiché tutto chiude come ad es. durante Pasqua (beh, tutto no, ad es. i supermercati ormai sono sempre aperti.. poveri lavoratori.. non pensate che vengano assunte nuove persone, son sempre i soliti che ruotano e che sgobbano mentre i capi se la godo in montagna, sti fiji de na mignotta!), dove ci si ritrova in famiglia ma dove comunque mancherebbe una certa atmosfera dettata invece appunto dalla neve e da nient'altro, perché non si potrebbe immaginare Babbo Natale ad es. s-vestito in costume da bagno!

E della nascita di Gesù Cristo non ne abbiamo prove tangibili e comunque che sia nato o no, la nostra attuale esistenza è misera tanto qual era quella di chi viveva all'epoca e ancora prima, siamo cioè degli esserini insignificanti, ora ancora di più, dato che ci crediamo importanti se possiamo permetterci di fare regali costosi, mentre una volta almeno la gente sapeva di essere una formica nell'universo e si relazionava con questo andando in comtemplazione, mentre ora si fissa l'oggetto che si ha in mano e ci si crede importanti e unici, quando si è solo un mero strumento del consumismo.

Nessun commento: