30 aprile 2015

EXPO: 600 EURO AL MESE...MA BIO PARCO!!!

Ahhhh, allora vedi che avevano ragione i "bamboccioni" a non accettare non tanto i posti di lavoro all'EXPO, quanto i contratti "pirata" (così li ha definiti la CGIL) di Manpower e Adecco che non rispetto le regole del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro.

I famosi €1.300 o €1.500 al mese, in realtà, riguardavano un esiguo numero di posti di lavoro e non erano neanche al netto!
La stragrande maggioranza doveva e deve accontentarsi ben €600 netti al mese da cui levare il costo dell'affito, del trasporto, del cibo, delle bollette, ecc.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ovviamente i giornalisti laureati ma IGNORANTI come CAPRE (e comunque le capre sono meglio!), hanno soltanto detto che i ggggggiovani avevano osato rifiutare questi popò di contratti.

W IL PROGRESSO

Nessun commento: