26 novembre 2017

SILVIO VS DI MAIO. OVVERO LA MERDA CHE PARLA MALE DELLA MERDA

Poveri grillini grullini grulloni testoni di..
anni fa facevano tanto i rivoluzionari e ora hanno eletto come loro più alto rappresentate Gig(g)ino Di Maio, quello con la faccia da topino vestito sempre di tutto punto che pare, come han già detto altri, un rappresentatore di aspirapolveri che deve fare bella presenza e impressionare le casalinghe vogheresi.

Mi fanno ridere e pena perché questo Gig(g)etto è solamente un piccolo berlusconetto che sfodera il suo sorrisino migliore (insomma..) e non perde tempo a leccare il culo a grandi imprenditori e statunitensi.

Dov'è sta cazzo di rivoluzione?

Vabbè ora veniamo a Silvio.

Dice che ora bisogna difendere dai pazzi scatenati del 5Stelle e che è assurdo mettere un governo nelle mani di Di Maio che non ha mai lavorato. Ma come? Prima dice che il premier non alcun potere e ora di preoccupato di Giggì? Ma come? Lui che non ha mai usato la cazzuola e non ha mai riparato un televisore né fatto l'autore per un programma tv, osa dire che gli altri a differenza sua non hanno mai lavorato. Lui più che corrompere e tesserarsi per la P2 cosa diavolo d'altro ha fatto? Dite bene, mi stavo dimenticando che passava il tempo a pagare gente come Mangano e i vari Previti e compagnia cantante, WOW!!! Mi ha convinto, lo voto!!!!

Nessun commento: