16 luglio 2012

Studio per i soldi

Ma dov'è finita la famosa evoluzione, parola con cui tutti ci riempiamo la bocca?

Ancora oggi, come se fossimo in realtà nel 1987 o giù di lì, la gente studia non per imparare, ma per fare un investimento legato al mondo/mercato del lavoro.
"Lo studio non dev'essere considerato un costo, ma un investimento", così titolano i giornali e così la pensa la gente comune. O costo, o investimento.

Non sono concetti molto edificanti per lo "studio", non trovate?
Il più sapiente, il più bravo ad imparare a memoria un sacco di dati e teorie, verrà preso subito dalla più vorace multinazionale per allargare il proprio impero. Non è meraviglioso studiare??

Nessun commento: