19 luglio 2012

Rai: perdita di 350 milioni di euro

Notizia di qualche giorno fa: il mancato accordo RAI-SKY ha fatto perdere all'emittente statale veterofascista Rai, la bella somma di 350 milioni di euro.

L'accordo, anzi, il mancato accordo, consisteva nel lasciar trasmettere a Sky, in chiaro, anche i canali di "mamma" (o di "padre padrone") Rai, ma i dirigenti romani non erano d'accordo, non ne volevano sentire, perchè? Perchè i capoccia erano Mauro Masi e Paolo Romani (ex ministro del gov. Berlusconi, che combinazione, vero?), ovvero due grandi berluscones, due berlusconiani doc che volevano invece far stringere alla Rai un bel accordo di duopolio con, guardacaso, Mediaset.

Il TAR, ora, punisce la Rai perchè questa avrebbe danneggiato i cittadini abbonati (gli utenti di Sky che pagano il canone Rai come tutti gli altri..)

E io paaaaaaaaaaago!

Nessun commento: