13 settembre 2010

L'ignoranza cancella la laicità

Ad Adro, nel bresciano, c'è una scuola rivestita completamente di un'aurea leghista (come sono romantico, ahah), in pratica ogni O prende la forma del "sole padano".

E' quindi una scuola di parte, è platealmente leghista, della Lega Nord, come di parte è la NON laicità di questa (ma questo è il male di tutta la scuola italiana), infatti in ogni aula è presente un crocefisso ma irremovibile, ben incastonato nei muri, "così che a nessuno venga in mente a toglierlo, perché siamo un Paese laico, ma la nostra religione non si discute, neppure in una scuola come la nostra che è frequentata per il 7% da immigrati".

Questo è ciò che afferma il sindaco Oscar Lancini (famoso per negare il cibo ai bimbi figli di genitori morosi e il cui problema fu risolto da Silvano Lancini), peccato che chi lo toglierebbe volentieri (io, ad esempio) non sia a favore di un'altra stupida religione oscurantista e patriarcale con leggi ideate da rozzi medio-orientali vissuti millenni fa che, secondo i fedeli, dovrebbero venire rispettate in eterno, ma della libertà più totale per la quale ovviamente non è prevista alcun simbolo religioso che entri nelle menti dei più piccoli ed indifesi che, crescendo, si sentiranno parte non del mondo, ma soltanto di quella parte che si ritrova sotto un ben determinato simbolo (notate bene il "sotto")
.
Piccolo esempio della divisione, del razzismo, che provoca la religione: questo sindaco pensò bene qualche mese fa di escludere dai contributi sociali comunali le famiglie extracomunitarie.

Sinceramente non comprendo in cosa i cristiani si sentano meglio dei musulmani. Voi mi potrete dire: "ehhh ma la libertà che abbiamo noi..", e via dicendo, peccato che tutte le nostre libertà e tutti i nostri diritti non ci sono piovuti dall'alto, nè inteso come Cielo, nè inteso come figura patriarcale terrena con le vesti di un Papa, infatti ce le siamo sudate con rivolte e rivoluzioni nel corso dei secoli.

I leghisti, come ogni altro politico che si rispetti, anzichè migliorare il popolo apportando nuove idee (magari vecchie, ma nuove per quel popolo retrogrado), non fanno altro che adattarsi al popolo, in modo tale da essere sicuri di ottenere subito un sacco di voti.

Nessun commento: