11 luglio 2012

In Spagna sono furrrrbi

Ci vuole Ezio Greggio per pronunciare bene il "fuuurrrrrrrrrrrrrbi" che compare nel titolo di questo post, ma se riuscite a rinverdire la memoria otterrete un ottimo effetto.

Praticamente in Spagna, ancor peggio che in Italia, sperano di risollevare l'economia alzando le aliquote dell'imposta sui beni di consumo, compresa quella minima (che sale addirittura all'11%), tagliando gli stipendi pubblici, le ferie di questi e pure l'assegno di disoccupazione perchè così questi nullafacenti succhiasoldi a tradimento "saranno spronati a trovarsi un posto di lavoro".
E certo, peccato che questi stronzi senza una lira, una pesetas o un di euro che dir si voglia, si trovano a vivere in un Paese in cui 2,5 persone su 10 sono senza lavoro e con le misure anti crisi che in realtà aumentano la crisi, come cazzo lo si trova un lavoro???

Capitolo manifestazione minatori spagnoli a Madrid: basta lamentarsi sempre della nostra merdosa polizia sfascista, poichè anche in Spagna lo è, un po' come in tutto il mondo (perchè il problema non è l'Italia, bensì l'esistenza degli Stati!), dato che oggi è stato ampiamente dimostrato (anche qua e qua oppure qua con un bel video) come abbia utilizzato proiettili (di gomma) sparati ad altezza uomo!!!

STATO UGUALE MORTE!! Ficcatevelo in testa!

Nessun commento: