25 ottobre 2012

Youtube: canale personale rinnovato

Ormai YouTube si è trasformato, ed ogni canale può divenire una piccola emittente televisiva, per cui basta con i vecchi canali personali dove uno carica quello che capita, quando capita e crea playlist, con contenuti altrui, confuse.

Quindi, come bisogna ragionare e cosa bisogna fare adesso?

E' molto semplice: la prima videata che compare ai visitatori è l'elenco dei propri video caricati.
Per questo motivo negli ultimi giorni ho deciso di caricare dei video in cui l'inquadratura è all'incirca sempre uguale, in modo tale che nella preview (che compare nella pagina principale di YouTube) io venga riconosciuto dai miei iscritti, dai miei amici virtuali. Ovviamente ogni tanto ci stanno dei cambiamenti. Sicuramente, ragionando in questa maniera, si deve cercare di essere più seri sotto ogni punto di vista (e non è per nulla detto che io lo sia: questo post non vuole assolutamente essere auto-referenziale).

Sulla destra della pagina princiapale del proprio canale, ecco comparire le altre playlist con contenuti altrui o propri, generalmente altrui. Di solito uno crea dei gruppi riguardanti la musica, la politica e così via. Io oggi ho creato una playlist chiamata "Inside YouTube" in cui raccolgo i video di partner del Tubo e le loro esperienze con questo sito anche dal punto di vista economico; un'altra chiamata "Politicattualità" dove cercherò di inserire giorno dopo giorno le discussioni politiche più importanti; un'altra ancora chiamata "Abominevoli commercialate" per poter garantire un po' di divertimento ad un pubblico più vasto possibile, proprio come se fossi il proprietario di una vera televisione!

E' molto comodo, facile, molto più che su Blogger-Blogspot dove bisogna crearsi delle immagini di dimensioni precise, taggare, linkare, ecc.

Nessun commento: