29 maggio 2014

Forum fa schifo

Forum è uno storico programma televisivo delle reti Mediaset, nel quale vengono affrontati per lo più argomenti di facile presa per il popolino che si nutre di problemucci condominiali.

Si dice che i partecipanti siano attori e che le cause non siano reali ma soltanto realistiche.
Diciamo però che comunque un po' di utilità c'è.

Non c'è, invece, quando la conduttrice (in questa stagione la signora Palombelli in Rutelli..) per allungare la durata della causa, anziché badare al problema, bada alla vita di uno dei due contendenti, prendendo ovviamente le difese della persona più normale, maggiormente accettata dalla massa pecorona e schiava delle convenzioni.

ESEMPIO PRATICO di oggi 29 maggio 2014 (scusate se l'ho guardato...!):

ci sono due ragazzi, un fratello e una sorella. Lui non lavora, ma è laureato. Uno gli dovrebbe quindi comunque fare i complimenti, invece niente. Lei è anch'essa laureata e lavorava grazie ad un suo negozio di abiti o vestiti che dir si voglia.
Lei, dovendosi assentare per una settimana, ha pregato il fratello di curarsi del negozio tenendolo aperto con gli orari di sempre. Lui, però, non è riuscito a reggere il ritmo e ha tenuto aperto solo al mattino (non chiedetemi perché uno non riesca ad alzare la saracinesca alle 15, ma sorvoliamo perché il punto di questo post non è il problema fra queste due persone, bensì la vita del ragazzo..).
La signora Palombelli, anziché sgridare il ragazzo per via di questa sua mancanza di rispetto verso la sorella o comunque verso dei patti che vanno rispettati, ha voluto infilare il dito in una piaga in gran parte italiana, ovvero il voler evidenziare come lui fosse un vero bamboccione legatissimo alla mamma, che non lavora e che OSO', incredibile, prendere una LAUREA INUTILE.

Voi ora avrete in testa tutto un elenco di lauree inutili (inutili nel poter poi trovare un buon lavoro) come, non so, lettere, psicologia, scienze politiche o anche giurisprudenza, visto il numero record di avvocati presenti nella nostra penisola. Niente di tutto questo. Il ragazzo portato in causa si laureò in METEOROLOGIA. La signora Palombelli anziché applaudirlo per i suoi studi scientifici (matematica e fisica) se l'è presa con lui perché ha sprecato tempo per laurearsi in una cosa inutile, come se l'avesse fatto apposta per poi non trovare un lavoro e continuare a stare a casa coi genitori.

Perché mai meteorologia dovrebbe essere inutile, dato che proprio la signora Palombelli ha menzionato la presenza di innumerevoli siti e canali tv dedicati al meteo?
Perché voler condannare un ragazzo che ha studiato, solo perché non ha un lavoro e non ha una fidanzata?
Se uno ha un lavoro e ha una fidanzata è una persona migliore di chi non ha queste cose?

Purtroppo è proprio questo il concetto di fondo che si vuol far passare in una società schiava delle convenzioni: se lavori sei bravo e sei bravo perché fai incassare soldoni al tuo datore di lavoro e non hai a disposizione tante ore per poter pensare e quindi poter poi criticare aspramente il sistema; se hai una fidanzata sei bravo perché perpetui la monogamia.

Il ragazzo come ha risposto? Semplicemente dicendo che un lavoro lo vorrebbe e pure una fidanzata. Sigh.

2 commenti:

Zio Scriba ha detto...

eheh... e per quelli che non vogliono né lavhorror né figanzata la palombella cosa proporrà, i lavori forzati in Siberia? :)

Danx ha detto...

Facile per lei sfottere chi non si asservisce al sistema o ha una mentalità tutta sua.
Tanto lei ha il bel lavoretto in tv e il marito magna alla grande con la politica da ben 30 anni!