29 maggio 2014

Renzi sempre su Twitter!


Guardate questa foto.. ha uno smartphone e come se non bastasse, la custodia "Keep calm and Rottama" AH AH AH
Dai, questo è un chiaro sintomo di pecorismo e di piacioneria da teenager, attraverso l'uso di mezzi popolari e slogan alla Silvio!

Non è possibile, per ogni cavolo di novità e notizia, Renzi ha sempre in mente un nuovo hashtag da usare su Twitter. Ora ce l'ha con i bimbi del Congo adottati da alcuni italiani per i quali ha scritto "benvenuti #a casa" o una roba simile..

Ma cos'è, un ragazzino o uno sconosciuto che non ha altri mezzi per diffondere le proprie parole?
E' il presidente del consiglio!! Che scriva nei siti istituzionali. Questa mania di usare i FINTI Social Network (finti perché ognuno vuole prevaricare sull'altro nel senso che scrivere per avere più contatti e più visite, finti perché sotto ogni post o tweet si sfotte e ci si insulta, ecc.) rende poco credibili i vari governanti e politici di turno, rendendoli in una maniera poco credibile vicino alla gente e in particolare ai giovani dai quali in realtà se ne stanno ben alla larga grazie alla loro aria di superiorità dettata dai loro bei stipendiucci e poltrone confortevoli.

Ma cos'è Twitter?
Quel sito dove puoi scrivere poco, ma devi farlo spesso, per la semplice ragione che il tuo testo, chiamato tweet, scompare molto presto a causa di tutti gli altri tweet che vengono mostrati ai tuoi contatti.

Un buon modo per farsi notare o cercare di farsi notare, è scrivere usando degli hashtag attraverso il cancelleto: #. Quelli famosi come Renzi, però, gli hashtag se li creano e tutti gli vanno appresso.

Usare Twitter è un vero e proprio lavoro perché non puoi mollare un attimo, dato che son sempre tutti presti a twittare. Se non twitti per un'ora ti danno per morto!

Nessun commento: