28 maggio 2014

Grillo ipocrita!

Grillo Grillo, ne ho dette abbastanza negli ultimi anni su Grillo, ma non finisce mai di stupirmi. Seeee, stupirmi, capirai.

Vi ricordate quando ordinò ai tizi del M5S di non andare in TV, pena espulsione?
Beh, lui prima andò da Ilaria D'Amico su LA7, dove non la lasciò praticamente parlare, dopo, ovvero pochi giorni fa, eccolo da Vespa su RAI1, RAIUNO, ce ne rendiamo conto.. il tempio del male!!

Allora, se il M5S è un movimento e non un partito, non ci dev'essere un capo o almeno non dev'essere così egocentrinco e prepotente come Grillo, e se è vietato andare in TV per parlare nei talk-show, perché lui ci può andare? Per mia fortuna non seguo con costanza le uscite (o fuoriuscite?) del movimento, per cui non so se vige ancora quest'ordine o meno..

Qualcuno poi mi deve spiegare perché i grillini si pongono questa domanda: Allearsi coi Verdi o col partito di Farage (proprio così, non menzionano il partito perché il personaggio è più famoso), alleato della Lega?
Inutile rispondere o scegliere, proprio oggi circola una "bella" foto di Farage e Grillo.
Chi è Farage? Un conservatore euroscettico che però prende un bello stipendiuccio da europarlamentare e che prima faceva il broker.. insomma, un altro milionario proprio come Grillo.

Concludo con una cosa già scritta pochi giorni fa:
se Grillo prende molti voti dai giovani (giovani che sul web scrivono: "Leviamo il voto ai pensionati!!!"), perché, pur sapendo che sono sempre di più quelli vegetariani se non vegan-i, ha menzionato gli allevatori tra i primi lavoratori da aiutare?

PS: chi cosa vuole Farage?
"Oltre all’euroscetticismo, il suo partito si contraddistingue per uno spiccato nazionalismo (alla La Russa diciamo), una concezione dell’economia estremamente liberale, una visione dell’immigrazione (anche intra europea, quindi italiani compresi) alquanto ristretta e molti punti interrogativi sui diritti civili, come l’obiezione ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. Dal punto di vista fiscale, l’Ukip sorride alla cosiddetta “flat tax”, ovvero (semplificando) un’aliquota unica che non prenda in considerazione il reddito, allargando in questo modo la base imponibile (con la cancellazione di tutta una serie di detrazioni) e facendo un regalino ai paperoni (come chi guadagna 200.000 sterline l’anno). Durante l’ultima campagna elettorale, il The Times ha messo in evidenza come il programma economico dell’Ukip “avrebbe generato un buco nelle finanze pubbliche di 120 miliardi di sterline”. Le contestazioni non sono gradite. Sempre il 17 maggio, Farage ha bollato come “feccia fascista” alcuni manifestanti che lo avevano duramente contestato a Edimburgo ed invitato ad andarsene."

Nessun commento: