31 maggio 2012

Dopo il grattacielo di Formigoni, quello di Podestà



Il PDL si fa sempre riconoscere, loro e la loro mania di grandezza patriarcal-capitalistica.

Se Formigoni è tristemente famoso, fra le varie cose, per aver abbandonato il Pirellone a favore di un nuovo grattacielo sorto su un meraviglioso boschetto, ovvero il bosco di Gioia (il lascito testamentario della proprietaria, la contessa Giuditta Sommargura, lo donò come bene inalienabile. Formigoni calpesta oltre la natura anche i morti!), abbattutto qualche inverno fa nei giorni festivi, ora è il turno del presidente della Provincia di Milano, Podestà, che vuole anch'esso un grattacielo che attesti .. qualcosa.. non so cosa possa attestare un grattacielo. Forse grande stronzaggine.


Chi vivrà vedrà. Che culo, eh?

Nessun commento: