16 novembre 2012

CasaPound deve manifestare alla faccia dei kumunisti

L'antifascismo all'ennesima potenza non lo sopporto: se ci sono dei cittadini post fascisti che vogliono manifestare per mostrare le loro idee alla gente per la strada devono poterlo fare, perché a me non risulta che ai comunisti che hanno fatto gli stessi danni nella Storia, siano vietate le piazze e le strade.

Chi vuole vietare queste manifestazioni che fino a prova contraria non sono dimostrazioni di forza, non consistono in saccheggi da parte di, che ne so, ultrà nazisti, si comporta come si comporterebbero i fascisti al potere, cioè censurando, reprimendo.
Chi vuole queste queste manifestazioni, scommetto che sono gli stessi che godrebbero nel vedere Sallusti in carcere, anche se non ha nè rubato, nè stuprato nè ucciso qualcuno/a!

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Questa volta ti contraddico. In Italia c'è una legge che vieta la ricostituzione del partito fascista e l'apologia di fascismo, mentre per il comunismo non è prevista la stessa cosa.

Danx ha detto...

E caro Inneres Auge, ma io non seguo la legge bensì il buon senso.

Se è vietato il fascismo lo dovrebbe essere per ovvie ragioni anche il comunismo, per cui se i comunisti possono sfilare, lo devono poter fare anche i fascisti.
Se poi fra questi c'è gente violenta o che incita alla violenza, li si punirà a dovere, ma finché dicono cose più o meno sensate, anche se non condivisibili, su immigrazioni, case, lavoro e banche, parlino pure.