12 novembre 2011

Dopo Silvio, o il primitivismo o nulla cambierà

Mai riporre il "destino" della propria felicità nelle mani di un governante: è ininfluente sul vostro quotidiano, tranne in estremi casi, e sulle vostre conoscenze, amicizie.

Ma quale "Alleluja"!
Non per fare il qualunquista o il disfattista, ma un governo vale l'altro: vi pare che ci sia mai stato un governo in tutto il mondo civilizzato che abbia cambiato in meglio la vita della gente? No. Al massimo aumentava o diminuiva qualche tassa, imprigionava un po' di più o un po' di meno qualcuno che non voleva sottostare alle leggi dello Stato (e la maggior parte degli arrestati son sempre stati dei porazzi, porazzi generati da questa società e dal potere, mica dalla Natura, potere che in modo sempre più sofisticato ci incatena senza farcelo notare come ben ci mostra Foucault in "Sorvegliare e punire"), e, badando ai giorni nostri, in Italia, vi pare che a Sinistra ci sia qualcuno intenzionato a regalare 6 mesi di vacanze all'anno? No, anche i politici di Sinistra prendono lauti emolumenti una volta entrati in Parlamento (ma anche nei Comuni, Province e Regioni) e le vacanze, anzi, la pensione dopo 5 anni anni se la pappano loro. Loro, però, sono bravi a reclamare il "lavoro per tutti", tanto non saranno di certo loro quelli che consegneranno giornali di notte sotto la neve o che entreranno in qualche miniera infinita o che cadranno da qualche impalcatura. Anch'essi vogliono perpetuare questo sistema che nasce e continua a vivere con le sembianze di un genocidio infinito ma silenzioso perchè le svariate morti vengono spalmate su anni e anni e perchè queste morti avvengono per incidenti, non ad opera di qualche esercito.

Primitivismo is the way. Wild is the wind.

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

ho pensato una cosa leggendo l'inizio del post: quando m'innamoro non è certo grazie al governo. Quando piango non è colpa del governo. Quando respiro non è merito del governo. Le cose più importanti della vita non hanno nulla a che fare con la burocrazia

Danx ha detto...

GRANDE ! ! !

La burocrazia non è da modificare, è da cancellare il più possibile dalle nostre vite!
Pensa al grigio inteso in senso lato che abbiamo subito e che ci ha reso apatici ad esempio a scuola o al militare. Tutto tempo prezioso sprecato per il bene dello Stato, non certo nostro!!!!!