11 settembre 2010

Ai buoni samaritani degli U.S.A.

Oggi chissà quanti buoni samaritani degli U.S.A. ricorderanno gli attentati alle "Torri Gemelle" di New York di 9 anni fa.

Chissà se dal 20 marzo 2004 commemorano anche la guerra criminale degli U.S.A. contro l'Iraq, iniziata l'anno prima?
E chissà se piangono per i finanziamenti americani ai dittatori di mezzo mondo, per il semplice motivo che il popolo aveva scelto presidenti socialisti che andava contro la libertà d'impresa delle mega aziende americane?

PS: sempre stato d'accordo nel voler eliminare Saddam Hussein, ma la guerra è iniziata con la scusa del legame fra il dittatore irakeno e Al Qaeda, tutta da provare, e la presenza in Iraq di armi di distruzioni di massa mai trovate.
Inoltre, caso strano, la guerra iniziò poco dopo che Saddam Hussein decise di vendere il petrolio in cambio della valuta europea.

2 commenti:

Francesco Zaffuto ha detto...

l'11 settembre ricorre anche l'anniversario del colpo di Stato in Cile del 1973. Una data un po' lontana, ma anche quella fu una vicenda terribile...

Dannox ha detto...

Bravo!
E chissà chi finanziò Pinochet, maaaah