1 giugno 2010

E Silvio è amico di dittatori

L'esercito israeliano ha attaccato navi battenti bandiere turche che volevano entrare a Gaza dove vige l'embargo (i beni devono essere lasciati agli israeliani che consegneranno tutto ai palestinesi, sicuro al centopecciento), ma, secondo un rappresentante del governo israeliano all'Onu, senza finalità umanitarie ed evidentemente cariche di armi di distruzioni di massa come "materiali per l'edilizia, giocattoli, riso, pane e medicinali".
Pensate che quando l'esercito ha attaccato, i filo-terroristi hanno osato rispondere brandendo pericolosissimi coltelli e bastoni.

Ma chi c'era in queste navi? Amici di terroristi. Ma che vuol dire?
C'erano volontari di ONG, non servi di partito, e giornalisti di svariate nazionalità, fra cui una torinese, Angela Lano, non neo-nazisti, bolscevichi o che ne so io.
Pensate, c'era pure uno scrittore giallo svedese, tale Henning
Mankell, sicuramente in veste di 007 e pronto a trasformare la nave in un UFO che dall'alto, con un raggio accecante, avrebbe bruciato Israele.
Non ci credete? Certo che è così, altrimenti l'innocente Israele che a dimostrazione di questa sua qualità non ha mai invaso alcun territorio straniero, non avrebbe mai attaccato.

Forte è però la replica alle accuse giunte loro da tutto il mondo:

"Secondo il Centro israeliano di Intelligence e Terrorismo, però, l’Ihh - uno dei principali organizzatori della flottiglia di aiuti a Gaza - sarebbe una organizzazione radicale islamica anti-occidentale ed il suo fondatore e leader, Bulent Yildirim, avrebbe stretti legami con il leader di Hamas a Damasco Khaled Mashal e con la Fratellanza musulmana in Egitto."


Grazie all'amico Wil e al suo "coraggio" di cercare la prima pagina de Il Giornale di Feltri di notte, ecco il titolone del 1° giugno 2010.

E questa è la vera prima pagina:

Scusa del pacifismo?
Erano giornalisti e membri di ONG, magari islamico-radicali, ma nelle navi c'erano anche tante persone innocenti.

Violare la sovranità dello stato ebraico?
Ma se è Israele che viola il territorio dei palestinesi da tempi biblici e
soprattutto le navi erano in acque internazionali.
Fermata per controlli? Soldati aggrediti?
Peccato si parli di azione militari pianificata, a cui è pure stato dato un nome ben preciso. Pensare che si son pure calati dagli elicotteri.
Ha fatto bene a sparare?
Ma da quando in qua si salpa su una nave e si spara contro gente stesa a terra che non ha alcun mitra, bazooka o bombe a mano?

"10 morti, han fatto bene" Il Giornale;
"C’è un filmato dove si vedono chiaramente i soldati mirare e sparare a civili che dormivano"
Free Gaza Movement
.

Link:
"La notte di Gaza" La Stampa
"Onu: scioccati dalla violenza" La Stampa
"Proteste in tutta Italia" La Stampa
"La Ong turca bandita da Israele" Il Giornale

Nessun commento: