2 giugno 2010

Festa dell'X

Vota questo articolo su OKNotizie

Oggi si festeggia il compleanno della Repubblica.


Grazieaddioquicèlademocrazia

Io direi festa dei panzoni che hanno costruito il sogno della democrazia per farci subire, senza che ce ne accorgessimo appieno, questo sistema che probabilmente non avrà mai fine in cui pochi che, a causa dell'ignoranza dei tanti che li votano abdicando ad un loro diritto universale di autodeterminazione e di confronto, consentono a loro stessi e ad altre ristrette elite di mettere le loro mani unte sulla cosa pubblica di tutti (per la serie "si stava meglio quando si stava peggio").

A parte qualche referendum, che non ci sarebbe mai stato senza le battaglie di pochi esseri umani facenti parte del movimento dei Radicali, ogni cosa ci viene calata dall'alto e molto spesso sono dei macigni, perchè i politici non chiedono a noi, popolo, cosa vogliamo, ma cercano di intuirlo o, molto peggio, creano ad arte dei bisogni che in realtà non abbiamo, il tutto a stretto contatto con banchieri ed industriali. Noi "viviamo" ehm, lavoriamo per questi tre gruppi, non sono nè loro nè la fantomatica Repubblica a vivere e lavorare per noi.

Comunque auguri e buona evasione e debito pubblico, buon abusivismo e condono edilizio, buon licenziamento o stage, buoni tetti d'amianto, buone pinze nella panza, buoni trasporti ultrasuperiperveloci, buone logge massoniche sovvertrici, buone bombe, buone stragi, buoni vicini cattivi, buone dormite dinnanzi allo schermo, buone code, buoni inceneritori mafiosi, buon petrolio-uranio-carbone, buona scuola per disoccupati, buona chiesa per futuri pornodivi.

Vota questo articolo su OKNotizie

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Buon nucleare!

Dannox ha detto...

Nella frase "creano ad arte" c'è questo link:
http://www.youtube.com/watch?v=kYuLlnYpcJI&feature=player_embedded
Da goderselo!