26 novembre 2011

Il Tg1 che parla del Financial Times solo quando gli fa comodo


Oggi, 26 novembre 2011, il Financial Times critica Monti
("In un atteso Cdm discusso solo l'accordo bilaterale con le Mauritius e una legge per sistemi antivegetativi sulle barche, mentre non c'è ancora chiarezza sulle misure di emergenza pianificate"; fonte: La Repubblica)?
Ma bene, il Tg1 ne parla e il servizio, se non erro, viene messo al terzo posto, dopo un omicidio in famiglia (aaaah, la famigghia!) e le prossime misure anticrisi del governo.


Terzo posto, tenetelo bene in mente.

Facciamo un piccolo balzo indietro di 20 giorni circa:


5 novembre 2011, il Financial Times titola: "In God's name, go!", ovvero "In nome di Dio, vattene", dedicato a Silvio Berlusconi.
Ho cercato su Google digitando "Tg1+Financial Times+Berlusconi", e niente, ho ricercato con "Tg1+Financial Times+Vattene" e ancora niente. Per mostrarmi blogger preciso ed affidabile, ho cercato giustamente anche nel sito del TG1. Niente anche lì.

Spero di essere smentito, altrimenti questa è faziosità e Minzolini è un ...

Nessun commento: