27 novembre 2011

Abbiamo trovato l'ultimo disperso. Come sta? Chi, io? Ma è una vittima. Sì, sì. Andiamo avanti allora.


Miriam Leone, ex vincitrice di Miss Italia nel 2008, da qualche tempo bazzica in Rai in programmi di "infotainment" ("Unomattina in famiglia", e te pareva se non mettevano la parola famigghia) e sembra voler fare la giornalista, ci riuscirà?
Ne avrà le doti, il tempismo, la sagacia, la moderazione, il tatto?

Ma se lei lavora alacremente in Rai, amici, vuol dire che la crisi non c'è, c'è solo per i porazzi come noi!

5 commenti:

Inneres Auge ha detto...

ecco cosa succede a far condurre i programmi a chi vince Miss Italia

Bruno dtdc ha detto...

poverina...nel suo cervello da miss il "disperso" ritrovato può anche non essere morto. ha un'altra scusante....le avevano scritto di un salvataggio in extremis dietro ad un'inferriata...s'è confusa...gran begli occhi la ragazza, comunque. E' una miss, e il programma non è d'informazione ma è un bel minestrone firmato Guardì, quindi...è tutto dire. Ciao!

Danx ha detto...

E l'altro "bello" come si chiama, quello che chiede con fare retorico "E' stata o no una nottata tranquilla?", come per tranquillizzare.
Ma cosa tranquillizzi che c'era ancora un disperso da ritrovare!

Plasma Solitario ha detto...

Se in Italia delle zoccole (mi si scusi il francesismo) sono approdate persino in Parlamento, quasi non c'è da stupirsi se qualche decerebrata è arrivata in Rai. Questa è la fotografia dell'Italia di oggi che dobbiamo, RIPETO: DOBBIAMO, provvedere a cambiare. È un atto di rispetto verso noi stessi e chi verrà dopo di noi.

Danx ha detto...

Sarà un caso la sua partecipazione l filmaccio "I soliti idioti"?

La Tv è da sempre piena di zoccole e deficenti (sia femmine che maschi), perchè servono a distrarre, a distruggere i possibili pensieri controcorrente della gente. Io la Tv la odio per mille motivi, primo fra tutti per il fatto che pochi canali vengono seguiti da milioni di persone, quindi non me la prendo, meglio riderci sù. Io la abolirei la Tv, altro che cambiarla!