4 dicembre 2011

RaiFullMontiFiction



FullMonti? No, NullMonti

Non sto blaterando, mi sto riferendo alla Rai che, incurante della conferenza stampa del governo Monti sulla manovra economica da 25 miliardi, va avanti con la solita programmazione.

Eppure, il videomessaggio di Silvio Berlusconi lo diffusero con solerzia.

Penso proprio che ci sia da fare un bel repulisti: via i berluscones dalle aziende pubbliche, non c'è più alcum motivo della loro presenza! Con loro, il servizio non sarà mai pubblico, ma solo uno squallido..servizietto!

Non sono solito copiare il lavoro altrui, ma questa volta mi tocca farlo, perchè il testo di Vittorio Zucconi (La Repbublica), è perfetto:

"Il più seguito e – purtroppo – importante strumento di informazione nazionale, il TGUno, va in onda domenica sera esattamente mentre il governo annuncia, alle 20 e 15, e spiega una delle operazioni politiche, economiche, finanziarie e dunque socialmente più drammatiche e importanti degli ultimi 20 anni. Giusta o sbagliata che sia, equa o iniqua, da essa dipenderanno la vita quotidiana di milioni di persone e il futuro della nazione intera. E quella manica di imbecilli e di inetti che prendono stipendi da giornalisti e si fingono tali, interrompono e lasciano il collegamento per raccontarci di incidenti stradali, della Pausini e non so di che altro. Qui non si tratta di ideologia, di simpatie politiche, di destra o sinistra, di comizi spacciati per editoriali, ma di squisita e lancinante incompetenza professionale. Se vivessimo in una nazione seria, se la Rai, che è IL SERVIZIO PUBBLICO, non un’emittente o un mezzo commerciale che può fare tutte le sciocchezze che vuole, avesse una Presidenza e una Direzione Generale con ancora qualche briciolo di dignità e senso di responsabilità, dopo questo orrore giornalistico Minzolini e il suo gruppo di direzione dovrebbero essere cacciati via a pedate nel culo".

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

pedate nel culo è pure troppo poco

Danx ha detto...

sguzzamendi?