7 dicembre 2011

Dell'Utri sporco di petrolio


Fabrizio Corona
deve trovarsi un lavoro, e qua si ride, altrimenti se ne va in gattabuia; dopo aver visto il video in cui Belen prende un po' di..botte, ora tocca a lui prendersi questa mazzata!

---
Pantelleria: nelle acque intorno a quest'isola vicina all'Africa, una compagnia petrolifera australiana, tale Audax, starebbe compiendo dei sondaggi alla ricerca di petrolio, attraverso delle "bombe d'aria compressa" che per ambientalisti, fra cui Greenpeace, e pescatori (ma anche secondo ricercatori scientifici), stordirebbe i pesci causando morie. Si noti come l'Audax abbia il permesso solo del governo tunisino e non di quello italiano. A casa mia un parere positivo, sommato ad uno negativo, non dà come risultato alcun segno +.

---


Dopo i falsi "Diari di Mussolini", Dell'Utri ritenta lo scoop, affermando di aver letto il capitolo mancante di "Petrolio", ovvero il famoso di P.P. Pasolini uscito postumo, in cui ci sarebbero scritti i motivi dell'uccisione del presidente dell'Eni Mattei e del giornalista Mauro De Mauro (ucciso nel 1970 mentre stava indagando sulla misteriosa morte di Mattei) e, ovviamente, della morte dello stesso Pasolini.

Diceva lo scrittore:
"
Sto lavorando a un romanzo. Deve essere un lungo romanzo, di almeno duemila pagine. S'intitolerà Petrolio. Ci sono tutti i problemi di questi venti anni della nostra vita italiana politica, amministrativa, della crisi della nostra repubblica: con il petrolio sullo sfondo come grande protagonista della divisione internazionale del lavoro, del mondo del capitale che è quello che determina poi questa crisi, le nostre sofferenze, le nostre immaturità, le nostre debolezze, e insieme le condizioni di sudditanza della nostra borghesia, del nostro presuntuoso neocapitalismo. Ci sarà dentro tutto, e ci saranno vari protagonisti. Ma il protagonista principale sarà un dirigente industriale in crisi";
"Istituire all'interno del paragrafo precedente una sintesi della nuova situazione politica italiana: ossia le ragioni che hanno spinto Cefis dell'Eni alla Montedison, e la conquista della Presidenza dell'Edison con l'aiuto dei fascisti» (annotazione di Pasolini a p. 526)".


---

Lei ride, dopo aver ucciso madre e fratello, le ride, già, infatti ha fatto solo 10 anni di galera (intervallati dalle famose partite a pallavolo riprese dai massmedia) più qualche mese da Don Mazzi in riva ad un lago. Bella la vita, eh? I criminali, vedendo i risultati e la clemenza della giustizia italiana, non vedranno alcun deterrente nella Legge e..auguri a tutti!

---

La Rai, invasa dai berluscones e ancora loro ostaggio, si sente offesa da Minzolini, per la storia delle spese sforate di ben 64 mila Euro dal direttore del Tg1 (messo lì da Berlusconi). Il governo è cambiato, ma in ogni ente pubblico, i berluschini non se ne sono ancora andati e potete riconoscere ciò, anche grazie al divieto di dire la parola "profilattico" nei canali della Tv di Stato. Ma far pagare anche a qualche capoccia della Rai la mancanza di un palinsesto credibile - la Rai si mantiene non solo col canone, ma come tutti con le pubblicità e, se gli ascolti calano, gli inserzionisti pagheranno di meno per la gioia dei rivali - per fronteggiare le rivali Mediaset, La7 e Sky, no, eh?

---



Da 5 mesi negli U.S.A., Roberto Saviano lascia la cattedra della New York University.
Due domande: quanto pagano gli studenti di retta? Avrà mai osato andare a mangiare una pizza nel quartiere di "Little Italy"? Parlando seriamente, Saviano qualche settimana fa s'è recato nel famoso Zuccotti Park per incontrare gli indignati d'America. Una specie di lezione gratuita c'è stata, suvvia!

---

Per la serie "I dettagli sono importantissimi", Max Leitner, il 61enne re delle evasioni dal carcere, è stato arrestato questa mattina grazie al fiuto dei carabinieri che, notando delle casette isolate di un certo tipo in un filmato diffuso via YouTube dal criminale, lo hanno presto localizzato.
Sarà, ma a me sembra dentro una grotta!

---

Se fino a oggi, era possibile, con un po' di fortuna, non far notare troppo facilmente la propria visita ai siti porno cammuffati con simpatici nomi inglesi e col classico domino.com, da domani sarà più (h)arduo, infatti sono già stati comprati più di 100.000 domini .xxx solo per i siti porno!

Nessun commento: