5 novembre 2012

Breve commento sulla Tv


Anche se dalla tv a parlare è gente comune, noi, altrettanto comuni, ci sentiamo inferiori perché non possiamo fare altro che stare zitti e starli a sentire e anche se siamo schifati non possiamo dire ai milioni di italiani collegati che è una schifezza, proprio perché pochi canali vengono visti da milioni di persone.

Quindi non si tratta soltanto di sentirsi inferiori verso chi parla, ma di sentirsi impotenti in generale! Noi magari ci rendiamo conto di star subendo un 'lavaggio del cervello', molti altri invece pensano che è solo intrattenimento.. innocente magari!

La tv nasce per educare? Sì, ma al consumo e al rispetto di chi si erge ad essere superiore, anche se solo per 15 minuti.
La tv nasce per intrattenere? Ma non ci sono forse più i bar, le discoteche, i teatri, i campetti, i giardini, gli oratori, le bocciofile, le piazze, i concerti, i comici, i filosofi, gli attori, i poeti, i pittori, i calciatori, gli sciatori nel mondo reale?

Nessun commento: