31 ottobre 2012

Grillo vuole primeggiare da solo


BEPPE GRILLO fa sentire importanti i ragazzi comuni, alcuni diventano sindaci, entrano nelle giunte comunali e regionali, ma sembra farlo soltanto per il proprio ego, per sentirsi e mostrarsi buono, quando la realtà è ben diversa.

Infatti, in nome della democrazia, ha deciso con GIANROBERTO CASALEGGIO, ad esempio, di non mandare in Parlamento chi è già stato eletto, ad esempio il famoso GIOVANNI FAVIA. Perché? Probabilmente perché ha paura che uno dei suoi ragazzi gli possa rubare la preziosa scena mass-mediatica.

E, come se non bastasse, ecco una perla che molti di voi fan di Grillo già saprete bene: un punto di riferimento dei grillini è EUGENIO BENETAZZO (fonte: Il Messaggero), un economo (o addirittura un economista?) che è finito in un sito anti complottisti per le sue teorie antieuropeiste, bizzarre, autarchiche, populiste e fuori dal mondo (come quella della No Tax Area di 25 anni per il Sud). Godetevi il suo MANIFESTO

Nessun commento: